Guido Galipò scrive ad Arcigay Palermo

Cari Amici e Amiche,

sono Guido Galipò, candidato al Consiglio comunale di Palermo nella lista “FINI-Futuro e Libertà”, e tralascio ogni ulteriore presentazione, sia perché di qualcuno di voi mi onoro di essere davvero amico (come nel caso di Daniela Tomasino, Marco Carnabuci, Antonio Leone e tanti altri), sia perché già Arcigay Palermo ha avuto la bontà di inserire un mio profilo fra i candidati segnalati come “vicini” alle Vs. istanze. Continua a leggere

Annunci

Dibattito con i candidati sindaco: il resoconto

Il dibattito, organizzato da Arcigay Palermo per il Coordinamento Palermo Pride in collaborazione con LiveSicilia.it, si è svolto il 23 aprile a villa Filippina. Di seguito forniamo una sintesi dei contributi espressi, rimandando al video integrale per un’informazione più completa.

Presenti all’incontro: Paolo Patanè (presidente nazionale di Arcigay), Daniela Tomasino (presidente Arcigay Palermo) Alessandra Riggio (assessore designato del candidato Alessandro Aricò),  e i candidati sindaco: Marianna Caronia, Fabrizio Ferrandelli, Giuseppe Mauro, Riccardo Muti, Leoluca Orlando. Moderatore: Claudio Reale.  Continua a leggere

Ammistrative 2012: Massimo Rizzuto

Sono nato a Palermo il 29 giugno 1970, sono coniugato e padre di una bambina.

Mi sono laureato in Scienze politiche ed ho un dottorato di ricerca in Sociologia del territorio ed una specializzazione in Management delle risorse umane. Ho lavorato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri come esperto per le politiche sociali e sono coordinatore in seno all’Urps, Unione province siciliane, del tavolo sulle politiche socio-sanitarie e referente dello stesso ente presso la Regione Siciliana. Ricopro attualmente la carica di Assessore provinciale alle Politiche sociali e giovanili. Continua a leggere

Arcigay Palermo sull’incontro con i candidati sindaco

Concluso l’incontro con i candidati sindaco di Palermo sui temi della comunità LGBT (lesbica gay, bisessuale, trans). Organizzato da Arcigay Palermo per il comitato Palermo Pride, è nato dall’esigenza di un confronto su 10 questioni che Arcigay ha posto come tema dell’agenda politica locale. Questioni relative ai servizi  (di accoglienza, consulenza, aiuto) alle persone LGBT, all’opera delle associazioni in città, alla formazione e sensibilizzazione contro le discriminazioni, ai Pride e al registro delle unioni civili recentemente approvato dal Consiglio Comunale.

Presenti all’incontro: Annalisa Riggio, assessore designata dal candidato Alessando Aricò, Fabrizio Ferrandelli, Leoluca Orlando, Marianna Caronia, Giuseppe Mauro, Riccardo Nuti. Assente il candidato Sindaco Massimo Costa, come anche Tommaso Dragotto, che aveva però inviato le risposte ai 10 quesiti in una nota di apertura ai temi della comunità e contro le discriminazioni. Continua a leggere

Dragotto scrive ad Arcigay

Spettabile Arcigay Palermo, per impegni inderogabili ed improvvisi non potrò purtroppo partecipare all’incontro che avete organizzato coi candidati a sindaco della città, alle 15 di oggi, 23 aprile, a Villa Filippina. Tuttavia, mi preme precisare, come già sostenuto nella dichiarazione di martedì 17 aprile, pubblicata su internet (http://www.tommasodragotto.net/2012/04/palermo-puo- progredire-solo-annientando-loscurantismo/ ) e diffusa tramite comunicato stampa, che il vostro documento non solo è interessante ma un’importante direttiva per la prossima amministrazione comunale.

Continua a leggere

Amministrative 2012: Agnese Ciulla

40 anni, mamma di 2 bambini.

Sono nata a Palermo, dove ancora vivo; a 19 anni ho iniziato la mia esperienza di volontariato in città con l’Associazione Arciragazzi di cui ancora oggi sono socia, promuovendo i diritti di bambini e bambine, ragazzi e ragazze. Il mio impegno parte dalla strada, dal territorio e dalla costruzione di reti territoriali. Parallelamente alle attività di volontariato nel 1999, insieme ad un gruppo di giovani è nata la cooperativa Argonauti, un percorso di impresa sociale, ancora oggi attivo ed in crescita.

Continua a leggere

Amministrative 2012: i candidati LGBT

Le elezioni per il sindaco, il rinnovo del consiglio comunale e dei consigli di circoscrizione si caratterizzano per un altro numero di candidati che fanno parte o hanno collaborato con il movimento LGBT cittadino. Tra i candidati ci sono molti che hanno condiviso con noi il percorso di costruzione dei pride, che hanno condiviso le battaglie per la promozione e la difesa dei cittadin* LGBT ed in generale per la difesa dei diritti umani, dei diritti di chi è “diverso” agli occhi malati di chi si ritiene “uguale”.

Non possiamo non evidenziare come, tra tanti candidati e candidate che meritano considerazione, ci siano anche delle persone che sono dichiaratamente omosessuali, e che anzi hanno fatto della visibilità una bandiera. Riteniamo giusto evidenziarli, e differenziarli ad esempio dai candidati che, per motivi che meritano comunque rispetto, hanno scelto di non dichiararsi.

Eccoli (in ordine alfabetico):

Amministrative 2012: Houda Sboui

(Candidata alla VI circoscrizione, Ndr)

UDE: Di Origine Tunisina

  • Vivo a Palermo da 20 anni
  • Laurea in Economia: Univ. Di Tunisi 1992
  • Laurea in Economia e Commercio: Univ/Palermo 1999;
  • Master in Economia e Gestione dell’ Innovazione Nelle PMI: Univ. Di Palermo (2008)
  • Sono stata precaria per 15 anni;
  • Varie attività nel settore del sociale;
  • Docente in vari corsi di Formazione;
  • Mediatrice Culturale e Interprete dell’ISMET e della Croce Rossa;
  • Interprete del Tribunale di Palermo
  • Pubblicazione di un libro: “Un Ricordo per Jamal” (2004)
  • Dal 2011, Responsabile delle Pari Opportunità e delle Politiche del Lavoro delle Donne (Coordinamento Cittadino IDV Palermo)

Gli Uomini fanno la differenza e le differenze fanno gli Uomini: che t’importa se è straniero, nero, bianco, mussulmano, ebraico o cattolico? Continua a leggere