4 febbraio: giovedì grasso LGBT

Lo Steampub, in collaborazione con Arcigay Palermo, vi aspetta per un aperitivo rinforzato all’insegna dei del divertimento: “GIOVEDI’ GRASSO LGBT”

Al miglior costume in omaggio in cicchetto della casa!

La serata contribuisce al finanziamento delle iniziative dell’associazione. Lo Steampub è in via Sedie Volanti, 19 (nei pressi del teatro Massimo)

E’ possibile prenotare un tavolo telefonando al 339 2927038.

giovedì grasso lgbt

Il “gender”: on line le guide della SIPSIS

Vi segnaliamo un’eccellente guida sul “gender”, oggetto nei mesi scorsi di una campagna capillare, tanto velenosa quanto falsa. La guida è scritta da Federico Ferrari Enrico M. Ragaglia Paolo Rigliano in collaborazione con SIPSISSocietà Italiana di Psicoterapia per lo Studio delle Identità Sessuali. Per scaricarla basta cliccare qui
gender_cos__c3a8_e_cosa_non_c3a8-244x300
Sempre la SIPSIS mette a disposizione gratuitamente una guida divulgativa, concisa e comprensibile anche da “non addetti ai lavori”. Per scaricarla, basta cliccare qui

#SVEGLIATITALIA: 5.000 persone in piazza a Palermo per la piena uguaglianza

12622279_835067166602650_2131604973890639356_oSabato 23 gennaio si è svolta SVEGLIA PALERMO!, manifestazione nell’ambito della mobilitazione nazionale #SVEGLIATITALIA che ha contato un milione di persone nelle cento piazze italiane. A piazza Verdi a Palermo si sono contate fino a 5.000 persone che alle 18.00, accompagnati dal suono delle sveglie, hanno gridato il loro invito al parlamento italiano a legiferare al più presto per codificare i diritti delle persone omosessuale e transessuali. L’Italia è rimasta, infatti, fanalino di coda in Europa nel riconoscimento dei diritti delle persone LGBTI.
12628503_835058536603513_2628465197704220252_o<<Questa settimana comincia il dibattito al Senato sulla legge per le unioni civili. Siamo scesi in piazza a Palermo – ha dichiarato Mirko Pace, presidente di Arcigay Palermo – aderendo alla mobilitazione nazionale ma rivendicando con forza quello che per noi è il minimo: una legge contro l’omo/transfobia che preveda interventi educativi nelle scuole, una legge sul matrimonio egualitario e il riconoscimento del diritto alla genitorialità per tutte e tutti, quindi adozioni e accesso alle tecniche di riproduzione assistita per single e coppie omosessuali.>>

Continua a leggere

#SVEGLIAPALERMO! 23 gennaio ore 16.30 piazza Verdi

#SvegliatiItalia è una mobilitazione nazionale che, da Aosta a Siracusa, si svolgerà il 23 gennaio in quasi 90 città italiane e in 7 ambasciate (Londra, Francoforte, Monaco, Berlino, Copenaghen, Dublino, Limerick: qui tutte le piazze) per dare forza al traguardo dell’uguaglianza: in vista della discussione al Senato del ddl sulle unioni civili, le associazioni nazionali LGBT (Arcigay, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno, Mit – Movimento Identità Transessuale) si preparano a mettere in campo una mobilitazione capillare nelle principali piazze del Paese. Inoltre, nei giorni caldi della discussione a Palazzo Madama, cioè dal prossimo 28 gennaio, è previsto un presidio nei pressi del Senato, per testimoniare l’attenzione e l’apprensione per il dibattito in corso.

svegliati italia locandinaMa le rivendicazioni del movimento LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Trans) italiano non si fermano alle unioni civili:  legge contro omofobia e transfobia, matrimonio egualitario, accesso a adozioni e fecondazione assistita senza discriminazioni, depatologizzazione del transessualismo.
E’ su questi temi che si realizza la piena parità delle persone LGBT.
A Palermo la mobilitazione si svolgerà il 23 gennaio alle ore 16.30 in piazza Verdi (teatro Massimo), ed ha già raccolto le adesioni della Giunta del Comune di Palermo, Fond
azione Teatro Massimo, Amnesty Italia, Coordinamento Palermo Pride, Arci Palermo e di molti altri, in un elenco in continuo aggiornamento.

Continua a leggere

Unioni Civili: anche Piana degli Albanesi approva il registro

Venerdì 15 gennaio il consiglio comunale di Piana degli Albanesi ha approvato il “Regolamento comunale sull’istituzione e sulla disciplina del registro delle unioni civili”.

Il regolamento, che contiene riferimenti alla legge Regionale Siciliana n.6 del 20 marzo 2015 (“Norme contro la discriminazione determinata dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere. Istituzione del registro regionale delle unioni civili”), istituisce il registro comunale delle Unioni civili che ricevono così tutele, riconosciuta loro dignità di famiglia, negli ambiti di intervento del Comune.
A differenza dall’iter che ha caratterizzato altri comuni siciliani, il regolamento è un’iniziativa del consiglio comunale che l’ha approvato all’unanimità.

“È davvero importante – ha dichiarato Mirko Pace, presidente di Arcigay Palermo – che anche in piccoli comuni (Piana degli Albanesi conta poco più di 6.000 abitanti) le amministrazioni mostrino attenzione per tutta la cittadinanza e che si impegnino attivamente per il contrasto e il superamento di ogni tipo di discriminazione. A pochi giorni dall’apertura del dibattito al Senato sul dl Cirinnà, Piana degli Albanesi si inserisce in quell’ampio gruppo di Comuni che hanno già dato un segnale forte al Parlamento. Segnali del genere sono ancora più importanti quando provengono da comunità di forti e antiche tradizioni come quella arbëreshe di Piana. Adesso è importante realizzare un’iniziativa pubblica per far conoscere alla cittadinanza il registro e portare all’attenzione della comunità la tematica dei diritti civili per tutte e tutti.”

23 gennaio: SVEGLIA PALERMO! È ora di essere civili

Sabato 23 gennaio alle ore 16:30 piazza Verdi (teatro Massimo) a Palermo 

#SvegliatiItalia è una mobilitazione nazionale che, da Aosta a Siracusa, si svolgerà il 23 gennaio in oltre 50 città italiane per dare forza al traguardo dell’uguaglianza: in vista della discussione al Senato del ddl sulle unioni civili, le associazioni nazionali LGBT (Arcigay, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno, Mit – Movimento Identità Transessuale) si preparano a mettere in campo una mobilitazione capillare nelle principali piazze del Paese. Inoltre, nei giorni caldi della discussione a Palazzo Madama, cioè dal prossimo 28 gennaio, è previsto un presidio nei pressi del Senato, per testimoniare l’attenzione e l’apprensione per il dibattito in corso.
svegliati italia locandina

Ma le rivendicazioni del movimento LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Trans) italiano non si fermano alle unioni civili:  legge contro omofobia e transfobia, matrimonio egualitario, accesso a adozioni e fecondazione assistita senza discriminazioni, depatologizzazione del transessualismo.
E’ su questi temi che si realizza la piena parità delle persone LGBT.
A Palermo la mobilitazione si svolgerà il 23 gennaio alle ore 16.30 in piazza Verdi (teatro Massimo), ed ha già raccolto le adesioni della Giunta del Comune di Palermo, Fondazione Teatro Massimo, Amnesty Italia, Coordinamento Palermo Pride, Arci Palermo e di molti altri, in un elenco in continuo aggiornamento.

DOCUMENTO POLITICO DI PALERMO

Sabato 23 gennaio alle ore 16:30 saremo in piazza Verdi a Palermo per aderire alla manifestazione nazionale indetta da Arcigay, Arcilesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno e MIT.

Scendiamo in piazza, come facciamo già ogni anno dal 2010 col Palermo Prid
e, per reclamare a gran voce la nostra insindacabile necessità di vivere in un Paese che garantisca la piena parità di diritti di ogni donna ed ogni uomo.

Nella piena convinzione che la crescita delle libertà di ogni singola persona non sia mai un limite ai diritti di nessun altro ma, al contrario, un rafforzamento delle libertà e della felicità di tutte e tutti, chiediamo:
Continua a leggere

17 gennaio: Assemblea soci

Domenica 17 gennaio, alle ore 17.00 è convocata l’assemblea soci del Comitato Provinciale Arcigay Palermo, presso la sede in via Benedetto D’Acquisto, 30 (c/o Amnesty International), con i seguenti Odg:

  1. Organizzazione per la mobilitazione del 23 gennaio;
  2. Coordinamento per la cena sociale del 30 gennaio, presso il Malaussène;
  3. Organizzazione evento del 14 febbraio;
  4. Comunicazioni e costruzione delle prossime iniziative in programma;
  5. Varie ed eventuali.

Come di consueto, l’assemblea è aperta non solo ai soci, ma anche a simpatizzanti e interessati. Durante l’assemblea sarà possibile tesserarsi all’associazione.

30 gennaio: a cena per sostenere Arcigay

Arcigay Palermo vi invita a cena al Malaussène :)

Il 30 gennaio alle 20.30 una grande cena per stare insieme, per conoscersi, per contribuire ai progetti ed alle attività dell’associazione.
Sono già disponibili le prevendite.
Il costo della cena è di 15 euro, ma se porti un libro a tematica LGBT per la biblioteca di Arcigay o se fai/rinnovi la tessera, puoi partecipare alla cena con 10 euro.

Vi aspettiamo al Malaussène, piazza Resuttano 4.
cena malaussene.jpg

Continua a leggere

11 gennaio: insieme per la mobilitazione del 23 gennaio

Il 23 gennaio saremo in piazza, in contemporanea con decine di piazze in tutta Italia, per l’uguaglianza e per i diritti.
Lunedì 11 gennaio, alle 20.30, assemblea aperta al Malaussène (piazzetta Resuttano, 4) per decidere insieme le forme e i modi della mobilitazione.

tante piazze per l'uguaglianza

In vista della discussione al Senato del ddl sulle unioni civili, le associazioni lgbt (Arcigay, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno, Mit) si preparano a mettere in campo una mobilitazione capillare nelle principali piazze del Paese.

Continua a leggere

6 gennaio: Tu Cher dalle stelle

“TU CHER DALLE STELLE” di Matteo B.Bianchi, una favola di Natale moderna che affronta gli stereotipi di genere in modo ironico e profondo.
Vi aspettiamo mercoledì 06 gennaio alle 18.30 presso l’ex Noviziato dei Crociferi, in Via Torremuzza 20.
Ingresso Libero.prove_1

Arcigay Palermo realizza per gli spettatori palermitani uno spettacolo che, nel giorno della Befana, mette insieme diritti e cultura: un racconto sull’innocenza dell’infanzia, la normalità dei desideri e l’ipocrisia moralista del mondo degli adulti, la bellezza delle differenze. Continua a leggere