16 giugno: Prospettive transfemministe di lotta al patriarcato

Palermo accetta la sfida, pront* ad accogliere il Chiapas “insurgente” .

Mercoledì 16 Giugno alle ore 17:30, “Prospettive transfemministe di lotta al patriarcato ” insieme ad Arcigay Palermo, Non Una di Meno Palermo e Palermo pride, per discutere con Daniela Tomasino, Luigi Carollo, Massimo Milani, Mirko Pace e Gabriella Palermo.
Secondo giorno della mostra “Voci e volti dal Chiapas a Palermo” al Laboratorio Andrea Ballarò in largo Rodrigo Pantaleone n. 8 (traversa di via Sampolo), in preparazione e supporto per l’arrivo della “gira” zapatista.

L’evento prosegue domani, alle 18.00 con il dibattito “Frontiere, militarismo e devastazione ambientale”, con l’intervento di CISS; Forum Antirazzista Palermo, Comitato di base No Muos.

5 giugno: CI VOGLIAMO VIVƏ!

CI VOGLIAMO VIVƏ! SE TOCCANO UNƏ TOCCANO TUTTƏ – Fuori la rabbia!

“Siamo stanchə siamo arrabbiatə ma siamo lucidə e consapevoli” sono le parole dellə ragazzə aggreditə sabato scorso al centro della nostra città.
La loro rabbia è la nostra, chi aggredisce unə di noi, aggredisce tuttə noi, aggredisce le nostre battaglie ed il diritto alla visibilità di ciascunə: per questa ragione, a distanza di venti giorni, torniamo in piazza per urlare la nostra voglia di vivere, di desiderare e di esprimerci in libertà, intesa come piena, serena e autodeterminata espressione di noi stessə; negli spazi privati e specialmente negli spazi pubblici.
La loro consapevolezza è la nostra: la discussione di questi ultimi mesi sul ddl Zan, che non c’entra nulla con il contenuto del testo, ha invece lo scopo di avvelenare i pozzi del confronto pubblico con conseguenze che sono sotto gli occhi di tuttə e in tutta Italia, riversandosi nelle nostre città che non sono mai state meno sicure di oggi per le soggettività LGBTIQ+.
L’aver definitivamente sdoganato la libertà di odiarci e aggredire ci condurrà, anche qualora la legge venisse approvata la legge, a contare mortə e feritə.
Torniamo in piazza perché questa rabbia che abbiamo tuttə in corpo vogliamo urlarla insieme, consapevoli che per la nostra (r)esistenza è fondamentale lo stare unitə, lo stringerci lə unə alle altrə in una comunità forte, accogliente e sicura per tuttə noi.
Sabato 5 giugno, Piazza Verdi alle ore 17.00.


Istruzioni per il flash mob:
Portate con voi un foglio o un cartellone sul quale avrete scritto una parola omolesbobitransfobica o qualunque altra parola d’odio a cui volete dire “basta”, lo faremo tuttƏ insieme in un momento collettivo nel quale urleremo la nostra rabbia

11 giugno: aperitivo al PYC

Questi mesi ci hanno mostrato come fare comunità e fare rete siano fondamentali per la nostra resistenza e resilienza: riprendiamoci i nostri spazi e la nostra socialità!
Vi aspettiamo per un aperitivo insieme Venerdì 11 Giugno, alle ore 18:00, presso il PYC – Villa Trabia (Via Marchese Ugo, 4).✏️

È richiesta la prenotazione inviando un’email a palermo@arcigay.it✏️

Per partecipare all’evento è necessario essere tesserati Arcigay o Arci, sarà possibile tesserarsi anche sul luogo.

Convocazione assemblea delle socie e dei soci

È convocata l’assemblea ordinaria delle socie e dei soci dell’associazione Comitato provinciale Arcigay Palermo APS il 29 giugno presso la sede Officine Arcobaleno Giuseppina Cacciatore, in via della Rosa alla Gioiamia n.2/4, Palermo.

prima convocazione alle ore 16.00;
seconda convocazione alle ore 17.00;

con il seguente ordine del giorno:
1) resoconto attività dell’associazione anno 2020;
2) rendiconto consuntivo 2020;
3) rendiconto preventivo 2021;
4) programmazione attività 2021-2022 dell’associazione;
5) varie ed eventuali.

Palermo, 28 maggio 2021

Propaganda di “Pro vita” in Sicilia

Palermo, 21 maggio 2021

NOTA PER LA STAMPA

Arcigay Palermo prende posizione e si schiera con forza contro le bugie e le mistificazioni contenute nei cartelli finanziati dal movimento Pro vita e famiglia, che negli scorsi giorni giravano per il Comune di Marsala (Tp) e che oggi sono arrivati ad Alcamo. I manifesti itineranti, che il movimento posiziona di fronte istituti scolastici e luoghi di ritrovo marsalesi riportano false informazioni riguardo i contenuti della proposta di legge a firma dell’On. Alessandro Zan: Pro vita crea dal nulla storie per impaurire i cittadini e le cittadine tirando in ballo questioni che con il ddl attualmente in discussione al Senato non hanno alcuna attinenza.

In questo modo, oltre a fomentare un clima generale d’odio e violenza, un’associazione che definisce sé stessa “a favore di vita e famiglia” rischia concretamente di fomentare il bullismo nei confronti di bambine e bambini già potenziali bersaglio, con gravi conseguenze potenziali sul loro benessere e sulla loro salute.

“In Italia il 44% delle persone Lgbt+ è stata vittima di bullismo omolesbobitransfobico all’interno degli ambienti scolastici. Il rischio di suicidio tra gli/le adolescenti Lgbt+ è il triplo rispetto ai loro coetanei eterosessuali, questo rapporto cresce di 5 volte per gli/le adolescenti trans. Gli adolescenti Lgbt+ sperimentano più frequentemente dei loro coetanei episodi di depressione: è di questo che parliamo con contrasto al bullismo omolesbobitransfobico nelle scuole, migliorare la qualità della vita dei ragazzi e delle ragazze, cercare di costruire per loro ambienti più sani e accoglienti.

Inoltre, purtroppo non basterà neppure una legge necessaria come il ddl Zan, che prevede solo l’introduzione della giornata internazionale contro l’omolesbobitransfobia senza però impegnare realmente e concretamente le scuole. Occorre parlare chiaro: chi sostiene mistificazioni e bugie come quelle riportate nei cartelloni a Marsala e Alcamo non ha alcun interesse nei confronti del benessere dei più giovani. Se c’è una propaganda, e c’è, è quella di chi vuole continuare a odiare indisturbatamente” commenta il presidente di Arcigay Palermo Marco Ghezzi.

16 maggio: Legge Zan – NON UN PASSO INDIETRO

LEGGE ZAN SUBITO! NON UN PASSO INDIETRO!
Per una legge contro l’omo-lesbo-bi-transfobia, misoginia e abilismo


Manifestazione per la legge Zan senza emendamentiArcigay Palermo, Famiglie Arcobaleno, Ali d’Aquila, Agedo Palermo e il Coordinamento Palermo Pride invitano la città a scendere in piazza domenica 16 maggio alle ore 17 a piazza Verdi (teatro Massimo) per chiedere a gran voce l’approvazione del DDL Zan subito e senza modifiche.
La manifestazione si svolgerà nel rispetto dei decreti vigenti per prevenire il contagio da COVID: si invita quindi al rispetto del distanziamento e all’utilizzo della mascherina.

Dopo 25 anni di attese e numerose proposte cadute nel vuoto riteniamo che sia finito il tempo delle mediazioni, degli accordi di maggioranza giocati sui nostri corpi e sulle nostre vite.Torniamo ancora una volta in piazza per sostenere l’approvazione del disegno di legge così com’è, perché nessuna modifica può essere tollerata, consapevoli che ulteriori emendamenti hanno il solo scopo di restringere l’efficacia ed il campo di azione di una legge che è già frutto di una mediazione. NON UN PASSO INDIETRO perché non accetteremo che qualcun* di noi sia lasciat* privo di tutele minime e necessarie. Senza l’identità di genere la legge non ci interessa, che sia chiaro!

Vogliamo portare in piazza i nostri corpi, le nostre vite, le nostre esperienze e le nostre ferite per mostrare, visto che ce n’è ancora bisogno, il clima omolesbobitransfobico in cui siamo cresciut* e in cui viviamo: l’omolesbobitransfobia è dilagante e sistemica nel nostro paese, il DDL Zan è un primo strumento per contrastarla.È solo il primo passo perché ci sono tanti, troppi ambiti non toccati da questo disegno di legge (per competenza certo, ma anche per volontà politica): la legge Zan non può che essere il primo passo di un percorso legislativo e sociale più lungo che lavori per cambiare realmente la società in cui viviamo, per renderla più accogliente e attenta ai bisogni di tutte le minoranze e di tutti gli individui.Noi associazioni LGBTQIA+ palermitane chiamiamo dunque in piazza tutte le reti con cui negli anni si è intrecciato il nostro percorso di elaborazione e costruzione politica che ha contribuito a migliorare la città di Palermo, iniziando dalla rete che ha costruito le piazze dell’alleanza dei corpi dello scorso 4 luglio.

SIAMO TUTT* CONVOCAT*!
CI VEDIAMO IL 16 MAGGIO ALLE 17.00 A PIAZZA VERDI

ADESIONI (in progress…)

  • Collettivo LGBT+ Godere al Popolo
  • Rete degli Studenti Medi Palermo
  • Felici nella Coda (associazione animalista)
  • UAAR – Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti
  • Amnesty International circoscrizione Sicilia
  • REDS Sicilia – Rete dei Democratici e Socialisti
  • Non Una di Meno Palermo
  • GIA’ – Giovani Insieme Adesso
  • LeftWing- Sicilia
  • PD Palermo- dipartimento politiche genere e diritti
  • Sinistra Comune
  • Sinistra Italiana – Palermo
  • Rifondazione Comunista – Palermo
  • Sinistra Delle Idee
  • Associazione Moto Perpetuo Onlus
  • Potere al Popolo – Palermo
  • Base Riformista – Sicilia
  • Bocs Aps
  • Il Girasole APS
  • Qui APS
  • Associazione Allunaggio
  • Atelier bugigattolo
  • Le giuggiole
  • The factory – PYC
  • Tavola Tonda
  • Sicanamente
  • Il giardino delle idee
  • Extinction Rebellion Palermo
  • A Sud Sicilia
  • Associazione Noi Siamo dalla Vostra Parte
  • Arci Palermo
  • Associazione Culturale SICILIA QUEER

PrevenGo: 11 maggio test hiv

Riprendono le attività di prevenzione del progetto PrevenGo!

Martedì 11 maggio dalle ore 17.30 sarà possibile effettuare i testi rapidi, gratuiti ed anonimi per HIV e Sifilide.
Per garantire la sicurezza di tutt* verranno effettuati i test esclusivamente su PRENOTAZIONE, scrivendo a salute.arcigaypalermo@gmail.com
In risposta alla vostra richiesta di prenotazione vi verrà indicato l’orario in cui il personale sanitario e i/le volontari/e vi accoglieranno presso la nostra sede, in via della Rosa alla Gioiamia n.2.

Ricordiamo, inoltre, che l’uso della mascherina è obbligatoria.

Il progetto PrevenGo è sostenuto con i fondi dell’Otto per Mille Valdese

Lavoro in transito: costruisci il tuo futuro

LAVORO IN TRANSITO è un ciclo di formazione e accompagnamento allo sviluppo di un’idea imprenditoriale.

Lavoro in transito: le date

L’obiettivo è quello di stimolare la nascita di nuove opportunità di lavoro, nuove collaborazioni professionali e relazioni sociali tra i membri del network, generando facilitazioni concrete per chi vuole fare impresa, offrendo un luogo di confronto culturale e di contaminazione per gli innovatori tra cittadinanza, mondo dell’impresa, terzo settore e pubblica amministrazione.

ISCRIVITI SUBITO!

LE DATE:
TARANTO (online) 8-9 maggio
REGGIO EMILIA (online) 5-6 giugno
PALERMO (formazione in presenza + partecipazione ad evento finale )2-3 luglio + 4 luglio evento finale


Per qualsiasi domanda e ulteriori puoi contattare uno dei nostri peer.

Progetto promosso dalle associazioni Associazione TGenus, Arcigay Gioconda e Arcigay Palermo. Realizzato con il cofinanziamento dell’Unione Europea, del Ministero Del Lavoro E Delle Politiche Sociali, di UNAR – Ufficio Antidiscriminazioni Razziali-Presidenza del Consiglio dei Ministri e del PON Inclusione, Fondo Sociale Europeo FSE 2014-2020 –J55E17000020007.

29 aprile: “Fermiamo l’intolleranza con i diritti”

Giovedì 29 aprile, alle 19.30, saremo presenti anche noi, in diretta su Facebook, con Alessandro Zan, deputato e relatore del disegno di legge contro l’omolesbobitransfobia, la misoginia e l’abilismo, Leoluca Orlando, Sindaco del Comune di Palermo, Anthony Barbagallo, Segretario Regionale del Partito Democratico e Carmelo Miceli, deputato. Discuteremo del DDL Zan, ricordando al Partito Democratico che il momento dei compromessi è finito: è ora di approvare questa legge!
Iniziativa promossa da Left Wing – Sicilia e Base Riformista

Festa della Liberazione – Maratona su Radio comunitaria

Oggi, alle 19.30, parteciperemo alla Maratona della Festa della Liberazione on line su radiocomunitaria.org.
In programma, nella maratona per celebrare il 25 aprile, che inizierà alle 16.00, anche interventi e contributi di Arci Palermo, ANPI Palermo, Non una di meno Palermo, Extintion Rebellion Palermo, Gammazita.