13 gennaio: Umani per Costituzione

umani per costituzione

Contro il Decreto “Insicurezza”, contro questo clima d’odio, per il Rispetto dei Diritti Umani, ripartiamo dalle basi: la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e la Costituzione Italiana.
Vieni a leggere un articolo anche tu. Partecipa, contribuisci, lotta: domenica 13 gennaio, a piazzetta Mediterraneo, nel cuore di Ballarò, a partire dalle 15.00.

L’evento nasce dalla volontà di sancire che il rispetto dei Diritti non è un mero atto di “buonismo”, ma rispetto dei basilari principi che garantiscono la vita di tutti noi, nessun* escluso.

Un’occasione ulteriore per rianimare Piazza Mediterraneo nel cuore del centro storico palermitano, Ballarò, quartiere che più di tutti rappresenta la realizzazione di quei diritti sanciti nella Dichiarazione Universale. L’iniziativa si inserisce nel lungo percorso di iniziative svolte insieme al quartiere in un processo partecipato.

L’iniziativa è promossa da diverse realtà presenti sul territorio palermitano ed è aperta a nuove adesioni.

Per aderire basta inviare una mail a info@hryo.eu o a palermo@arcigay.it

Dalle ore 15:00 i volontari dell’iniziativa e tutti coloro i quali vorranno aderire saranno impegnati in un momento di risistemazione della piazza.

Dalle ore 16:00 – Reading dei Diritti, a turno i partecipanti leggeranno gli articoli della Dichiarazione universale dei Diritti Dell’Uomo e della Costituzione.
Vieni, partecipa, leggi, porta la tua copia della Costituzione o della Dichiarazione, porta uno strumento musicale o qualcosa da mangiare o da bere: è la nostra città, sono i nostri diritti.

Suoneranno le Crispeace, percussioniste solidali.

#facciamorete

Hanno aderito e sostengono l’iniziativa: Arcigay Palermo, Human Rights Youth Organization, Maghweb, Stato Brado, Qui Palermo, Arci Palermo, ANPI Palermo, SOS Ballarò, Moltivolti, UAAR Palermo, Crispeace Tribal Band, Consulta della Pace – Comune di Palermo., Mir Palermo… (elenco in aggiornamento)

Annunci

Open thursday

img-20190107-wa0023

Open Thursday: a partire dal 10 gennaio tutti i giovedì dalle 16.00 alle 20.00 le Officine Arcobaleno sono aperte. Una tazza di tè, un gioco da tavola, uno spazio per lo studio: vienici a trovare!

4 gennaio: Palermo città aperta

fb_img_1546538498716

Domani alle 11.00 saremo a piazza Pretoria, sede del Comune di Palermo.

Al fianco del sindaco Orlando, in difesa dei diritti umani e per protestare contro una legge ingiusta. Noi non ci arrendiamo.
Palermo città aperta.

Clicca qui per l’evento su Facebook

Clicca qui per aderire all’appello in sostegno al sindaco Orlando. 

 

Con Orlando e De Magistris contro il decreto sicurezza

Puzza di razziale. E’ disumano e criminogeno, il nostro non è un atto di disobbedienza civile né di obiezione di coscienza, ma la semplice applicazione dei diritti costituzionali che sono garantiti a tutti coloro che vivono nel nostro paese”, con queste parole il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, prova ad arginare gli effetti potenzialmente devastanti del decreto (poi legge) sicurezza voluto da questo Governo e del Ministro degli Interni Matteo Salvini.  Sulla stessa frequenza il Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris“noi applichiamo le leggi ordinarie solo se rispettano la Costituzione repubblicana. È obbedienza alla Carta e non disobbedienza civile”.

Ci schieriamo accanto ai nostri Sindaci – commentano le Presidenti dei Comitati Arcigay di Napoli e Palermo, Daniela Lourdes Falanga e Ana Maria Vasile – preoccupate per gli effetti che la legge, voluta dal Ministro degli Interni, può generare sulla tutela dei diritti umani e civili di migliaia di persone che arrivano nel nostro Paese per trovare sollievo e protezione da violenze e discriminazioni.
Questa legge contiene elementi in profondo contrasto con i valori di solidarietà e uguaglianza della nostra Carta Costituzionale nonché dei trattati internazionali sottoscritti dal nostro Paese in termini tutela dei diritti umani, elementi di tensione sociale che rischiano inoltre di creare forti criticità proprio sulla sicurezza dei cittadini e delle cittadine delle nostre città. Dalle maggiori città del sud arriva una risposta ferma e dura alla politica discriminatoria e razzista della Lega, e chiediamo ai parlamentari eletti nelle collegi meridionali, molti di questi nel M5S, di prendere una posizione chiara e decisa contro il dilagare di una politica dell’odio che non appartiene alla cultura accogliente e generosa delle nostre terre.

Difendiamo i diritti di tutti e di tutte e siamo pronti a schierarci in prima linea accanto ai fratelli e alle sorelle migranti, insieme ai nostri Sindaci.

30 novembre e 1 dicembre: World Aids Day

FB_IMG_1543468329159

Il primo Dicembre ricorre il World AIDS Day, la giornata mondiale di lotta all’AIDS, per l’occasione Arcigay Palermo e SISM Palermo, con il patrocinio dell’Università degli Studi di Palermo, saranno impegnate in due diverse iniziative con lo scopo di sensibilizzare e informare sui rischi di trasmissione dell’HIV e delle altre Infezione Sessualmente Trasmissibili (IST), promuovere il sesso sicuro e consapevole, sarà inoltre possibile effettuate test rapidi per HIV, EPATITE C e SIFILIDE

Continua a leggere

29 novembre: spazio di confronto politico

Spazio di confronto politico: dal congresso nazionale di Arcigay alle assemblee di movimento

Giovedì 29 ore 17:00 incontriamoci alle Officine Arcobaleno per confrontarci su diversi temi che riguardano la nostra associazione e non solo, attualità politica ed organizzative che riguardano tutto il movimento LGBT+ ; Congresso Nazionale di Arcigay che ha avuto luogo a Torino lo scorso fone settimana, Assemblea nazionale di movimento LGBT+ e Assemblea nazionale dei Pride che si sono svolti questo weekend a Roma.

La riunione è aperta a tutt*!

Fermiamo il ddl Pillon

Locandina.jpeg

Arcigay Palermo aderisce alla protesta contro il decreto sull’affidabilità condiviso che avrà luogo sabato 10 novembre in oltre 60 città in tutta Italia.

A Palermo l’appuntamento è alle 15.30 a piazza Croci.

Presentato dal senatore Pillon, leghista noto per aver organizzato il famigerato  Family Day e per le posizioni contro unioni civili, diritti LGBT ed aborto, di professione mediatore familiare, il ddl introduce la mediazione obbligatoria per le separazioni di coniugi con figli, e rende obbligatorio l’affido condiviso persino in caso di violenza domestica.

Il ddl rappresenta solo l’ennesimo tentativo della maggioranza di governo di atraccare i diritti delle donne, oltre a quelli dei migranti e delle persone LGBT+

Buon compleanno, Gruppo Giovani!

FB_IMG_1541762057253

Il Gruppo Giovani Arcigay Palermo compie un anno! Un anno fa ci siamo incontrat* ed abbiamo iniziato ad organizzare le nostre attività, a confrontarci e a crescere, nella nostra casa che sono le Officine Arcobaleno, la sede di Arcigay Palermo.
È stato un anno pieno di iniziative e di lavoro da fare, tra corsi di formazione, campagne, eventi, il Palermo Pride. E grazie ai volontari senior della nostra associazione non ce ne siamo persa una!
E speriamo che voi non perdiate l’occasione di festeggiare con noi questo primo anno, con un incontro-aperitivo con il Gruppo Giovani!
Vi aspettiamo Venerdì  9 Novembre alle 16.30 alle Officine Arcobaleno! 🔥💙

L’aperitivo è potluck, chiunque voglia portare qualcosa da mangiare, può farlo!
In alternativa, portate voi stess*!