20 luglio: test Hiv in sede

Domani, giovedì 20 luglio, vi aspettiamo in sede, in via della Rosa alla Gioiamia (vedi mappa) per il test Hiv rapido, gratuito e anonimo dalle 17.00 alle 21.00.

20106348_811185509055867_4277298967345077802_n

In pochi minuti, grazie ai medici di Anlaids ed ai volontari di PrevenGo, potrai toglierti ogni dubbio. L’unica differenza è saperlo.
Il progetto ProTEST è un’iniziativa di Arcigay, con il contributo dell’8 per mille della Chiesa Evangelica Valdese – Unione delle Chiese Metodiste Valdesi.

PrevenGo: al via 4 sportelli per le IST

Aperti a Palermo gli sportelli per test Hiv e Prevenzione

È ufficialmente partita la seconda fase del progetto “PrevenGo – la Prevenzione viene da Te”: progetto pilota voluto da Arcigay Palermo che con un camper, 3mila test a risposta rapida, 250 volontari e quattro sportelli di ascolto sta raggiungendo 5mila utenti su tre province siciliane.

Questa seconda fase, che precede quella che partirà a fine luglio “on the road” a bordo del camper, vede l’apertura degli sportelli dove sarà possibile informarsi circa le Ist (infezioni sessualmente trasmissibili, come Hiv, sifilide, epatite, etc) e dove si potranno effettuare i test gratuiti a risposta rapida, secondo un calendario programmato.
logo prevenGo
Sportelli che hanno un ruolo fondamentale nell’andamento del progetto, finanziato da Fondazione con il Sud, perché sono le antenne di informazione e prevenzione per quanto riguarda le tematiche: IST (infezioni sessualmente trasmissibili), la prevenzione delle IST, la lotta allo stigma delle persone positive al virus HIV, ascoltare e sostenere le persone LGBT italiane e straniere, contribuire a combattere l’omofobia, il razzismo e la tratta legata al giro della prostituzione.

Gli sportelli sono gestiti e presidiati dai volontari formati nei mesi primaverili e dal personale medico messo a disposizione dai partner di Arcigay nel progetto: Arnas Civico – Di Cristina – Benfratelli, l’associazione Nps – Network delle Persone Sieropositive (Sezione Sicilia), l’associazione ANLAIDS (Sezione Felicia Impastato), l’associazione universitaria UniAttiva, la confederazione UDU e il Segretariato Italiano Studenti in Medicina (SISM).

19059899_785849768256108_1250486060105505374_n

Sono aperti: lo sportello in sede Arcigay Palermo, via Rosa alla Gioiamia, 2, la cui responsabile è Giuliana Pampillonia. Aperto il giovedì dalle 16 alle 20.

Due sportelli all’Università di Palermo: lo sportello dell’Auletta Uniattiva, il cui responsabile è Fabrizio Pitarresi: viale delle Scienze, edificio 12, piano terra, aperto il venerdì dalle 13.30 alle 16.30 e lo sportello dell’Auletta dell’Udu, unione degli universitari, il cui responsabile è Cristina Geraci: viale delle Scienze, Edificio 13, primo piano. Aperto il mercoledì dalle 9 alle 13.

Infine uno sportello vicino il Policlinico Paolo Giaccone, quello dell’Auletta Sism, il cui responsabile è Andrea di Lorenzo: via Gaetano Parlavecchio 3, quarto piano. Aperto il lunedì dalle 9 alle 13.

PrevenGo – ultimi giorni per iscriversi!

Ultimi giorni per iscriversi al corso gratuito del progetto PrevenGo!

Il corso, della durata di 30 ore, è strutturato per fornire le competenze necessarie per attività di sensibilizzazione nei confronti delle IST, infezioni sessualmente trasmesse. Al termine del corso sarà possibile diventare volontari del progetto PrevenGo, finanziato da Fondazione con Il Sud, e contribuire ad azioni di prevenzione e informazione con l’ambulatorio mobile di Arcigay o presso gli sportelli che verranno aperti all’Università.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI!

logo prevenGo
Docenti: Cirus Rinaldi, Alberto Firenze e Antonio Cascio dell’Università di Palermo, Claudio Cappotto dell’Università di Napoli Federico II, il sociologo Alessandro Dal Lago, già preside della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Genova, il medico di Emergency Fabrizio Pulvirenti, la Referente Assistenza sanitaria Migranti dell’ASP Palermo dott. Ornella Dino, l’avvocato Marco Carnabuci, l’avvocato Mario Gaetano Pasqualino, il dott. Tullio Prestileo, MD. Dirigente Medico UOC di Malattie Infettive dell’ARNAS, Ospedale Civico-Benfratelli, Liliana La Placa psicologa del Centro Alife, Rafaela Pascoal, dottoranda in diritti umani e Mario Cascio, attivista membro di EATG (European Aids Treatment Group) e NPS sez. Sicilia.

Continua a leggere

PrevenGo – la prevenzione viene da te

nuova (1)Un ambulatorio mobile, 3.000 test a risposta rapida, 250 volontari, 4 sportelli di ascolto e 5.000 utenti da raggiungere in 3 province siciliane.

Sono i numeri di PrevenGo, un progetto pilota voluto da Arcigay Palermo e finanziato da Fondazione Con il Sud, che per la prima volta in Italia affronta la prevenzione, la sensibilizzazione e l’informazione sulle Infezioni Sessualmente Trasmissibili (IST) on the road e su una scala così ampia mettendo insieme ascolto e diagnosi precoce.

Il camper, commissionato appositamente è un vero ambulatorio mobile e partirà in vista dell’estate. A bordo ospiterà il personale medico che, insieme ad Arcigay Palermo e ai volontari, farà tappa sulle province di Palermo, Trapani e Agrigento impiegando complessivamente un anno. L’ambulatorio mobile si fermerà in diversi luoghi del territorio, soprattutto in luoghi a maggiore frequenza (discoteche, scuole, università, piazze) e luoghi più a rischio di marginalizzazione come luoghi di battuage o prostituzione.

Continua a leggere

16 febbraio: test HIV rapidi in sede

Giovedì 16 febbraio dalle 18.00 alle 21.000 vi aspettiamo per fare il test rapido HIV presso la sede di Arcigay Palermo (c/o Amnesty International) in via Benedetto D’Acquisto n. 30.

16422378_715931391914613_2572870116304151037_oSaranno presenti dei/lle volontari/e per accogliervi e del personale sanitario qualificato per effettuare, gratuitamente e nel rispetto della privacy, test HIV rapidi, con la collaborazione di Anlaids sezione “Felicia Impastato” di Palermo.
Il progetto di Arcigay, finanziato grazie all’Otto per mille alla Chiesa Valdese, è rivolto ai MSM (uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini).

Ti aspettiamo dalle 18.00 alle 21.00 in via Benedetto d’Acquisto, 30, c/o Amnesty International.

 

8 luglio: test rapidi hiv in sede

huv

Venerdì 8 luglio dalle 19.00 vi aspettiamo in sede per fare il test rapido Hiv.

A 20 anni dall’introduzione della terapia antiretrovirale in Italia non si muore quasi più di AIDS.
Ma è indispensabile sapere se si è stati contagiati dal virus HIV il più presto possibile, in modo da poter iniziare la terapia al momento giusto.
Per questo è indispensabile fare il test HIV con regolarità.
 
Domani, venerdì 8 luglio puoi venire a fare il test nella sede di Arcigay Palermo, grazie alla collaborazione con Anlaids e SISM Palermo.
E’ un test rapido: bastano 20 minuti per toglierti il dubbio. Rispetteremo il tuo anonimato, naturalmente è del tutto gratuito; il test sarà eseguito da un medico.
Ti aspettiamo dalle 19.00 alle 22.00 in via Benedetto d’Acquisto, 30, c/o Amnesty International.

HiV: dove fare il test a Palermo?

Di AIDS in Italia muoiono circa di 1.000 persone ogni anno. Secondo i dati del Centro operativo Aids dell’Istituto superiore di sanità (Iss) in Italia resta costante il numero delle nuove diagnosi di Hiv che nel 2013 sono state 3.806 e aumenta l’età mediana della diagnosi che è 39 anni per gli uomini e 36 per le donne. Più della metà delle nuove diagnosi avviene in fase avanzata, quando cioè i linfociti CD4 sono già bassi o quando sono già comparsi i primi sintomi. Aumentano le diagnosi nei maschi che fanno sesso con maschi.

Dopo tanti anni di campagne informative sull’Hiv sono dati allarmanti: il progresso delle cure ha fatto abbassare la guardia a molti, l’attenzione sull’Hiv è in calo, e il preservativo è ancora un tabù. Nelle scuole manca qualsiasi forma di informazione e di formazione sul sesso sicuro, e per il 2014 il governo non ha in programma nessuna campagna di sensibilizzazione.
Il test per l’Hiv è gratuito, anonimo e sicuro: è il modo migliore per togliersi ogni dubbio e, se dovesse risultare positivo, per iniziare subito un percorso di cura che garantisce non solo la sopravvivenza, ma un’eccellente qualità della vita.

Continua a leggere