12 maggio: “Orientamento sessuale e identità di genere” da Moltivolti

Le persone GLBT costituiscono ancora oggi nel nostro Paese una minoranza stigmatizzata e socialmente penalizzata. I professionisti della relazione d’aiuto dovrebbero promuovere e sostenere la tutela dei loro diritti. Perché ciò avvenga è però necessario che si diffonda una migliore e più profonda conoscenza delle tematiche GLBT, che sgombri finalmente il campo da stereotipi, preconcetti e falsi miti.  libro di benedetto madonia
Con questo intento, affatto inedito per il servizio sociale italiano, l’autore, partendo da alcune teorie di giustizia sociale, dà una definizione di orientamento sessuale e identità di genere e spiega la genesi culturale dello stigma e dell’omofobia. Sostenendo lo sviluppo, anche in Italia, di un intervento sociale anti oppressivo e critico, fornisce quindi una serie di preziose indicazioni e di buone prassi per orientare la relazione d’aiuto, maturate dall’ascolto di alcuni testimoni privilegiati.

Scritto con notevole chiarezza e viva partecipazione, il libro si rivolge non solo agli addetti ai lavori, ma anche, in generale, a chiunque abbia a cuore la promozione di diritti civili e politiche sociali più inclusive.

Sabato 12 maggio, alle 17.30, da Moltivolti (Via M.Puglia n.21, vicino il Liceo B. Croce) ne discuteranno con l’autore, Giuseppe Burgio, professore associato di pedagogia generale e sociale all’università di Enna “Kore” e Vicedirettore del CIRQUE – Centro Interuniversitario di Ricerca Queer – e Daniela Tomasino, Attivista per i diritti umani, ex presidente di Arcigay Palermo.
La presentazione è realizzata in collaborazione con Arcigay Palermo.

Annunci

12 ottobre: adolescenza e violenza. Il bullismo

Degli adolescenti sappiamo poco. Della sessualità adolescenziale ancora meno. Quasi nulla dell’omosessualità in adolescenza. Che d’altro canto si presenta come un soggetto complesso, perché differente appare l’omosessualità al nord o al sud del paese, in una metropoli o in un paesino di provincia, così come l’adolescenza, diversa secondo il sesso, il ceto sociale, l’ambiente culturale etc. Ogni singolo adolescente fa storia a sé. È una storia a se stante.

 

Giovedì 12 ottobre alle 19.00 Officine Arcobaleno ospiterà un dibattito sul bullismo, a partire dal libro “Adolescenza e violenza. Il bullismo omofobico come formazione alla maschilità”.

eventoBullismoeAdolescenza.png

Ne parleremo con Giuseppe Burgio, autore del libro, professore associato dell’Università Kore di Enna, Giovanna Genio, preside presso la Direzione Didattica De Amicis di Palermo, Michele Lombardo, Gruppo Giovani Arcigay Palermo e Alessandro Di Liberto.

Introduce e modera Daniela Tomasino.

Durante il dibattito sul bullismo, sarà possibile firmare per “Ero straniero”, la legge di iniziativa popolare per il superamento della Bossi-Fini, cambiando le politiche sull’immigrazione puntando su inclusione e lavoro.