27-28 maggio: “L’unione falla forse” a Palermo

unione falla forseArriva per la prima volta in Sicilia, a Palermo, al Multisala Aurora e Cinema Igiea Lido, L’unione falla forse – Il Film, il nuovo documentario di Fabio Leli.

L’appuntamento è per Lunedì 27 Maggio, Ore 18.30 e 21:00 al Cinema Igiea Lido e Martedì 28 Maggio alle 21:00 al Multisala Aurora. Ad entrambe le proiezioni serali, saranno presenti in sala il regista e le mamme di Palermo protagoniste del film.

Nel nuovo progetto del giovane regista pugliese, i temi centrali sono l’omofobia e le unioni civili. Protagoniste della pellicola due famiglie Arcobaleno, Claudio e Daniele di Bari con i loro due gemelli e le palermitane Celeste e Daniela con la loro figlia, Vittoria. La vita tranquilla e serena delle due famiglie, così simile a tante altre, viene interrotta dalle interviste ad esponenti di partiti e movimenti vicini al Family Day e al recente Congresso delle Famiglie di Verona, tra cui Mario Adinolfi, Gianfranco Amato, Silvana de Mari e Massimo Gandolfini, che espongono liberamente le proprie bizzarre idee sull’introduzione della legge, sul tema dell’omofobia e sull’omosessualità.

Il quadro che ne viene fuori è quello del “primo film che, con amore ed ironia, lotta contro l’omofobia”.

Il film si impone come un importante documento d’attualità, a causa della crescita esponenziale dei movimenti ProLife di stampo cattolico estremista nonchè della loro ascesa politica, grazie all´exploit dei partiti di destra che li hanno accolti nelle loro fila (il ministro della Famiglia Fontana e il senatore Pillon, entrambi membri del Family Day, ne sono un chiaro esempio). Ma anche per il crescente bisogno di riconoscimenti giuridici che le famiglie omogenitoriali chiedono a gran voce e a cui a volte solo la magistratura concede l´approvazione, a causa del taglio della Stepchild Adoption dalla legge sulle unioni civili del 2016 e del recente ritorno, sulla carta d’identità, alla dicitura di “padre” e “madre” imposta dal ministro Salvini.

L’unione falla forse – Il Film, è stato presentato in anteprima internazionale in Francia al Festival Vues d’en face di Grenoble, in Romania al SFG – Serile Filmului Gay International Film Festival / Gay Film Nights, in India all’Out & Loud – Pune International Queer Film Festival di Pune dove ha ricevuto il BEST INDIAN PREMIERE, in Norvegia al DokFilm Den Norske Dokumentarfilmfestivalen il più antico e prestigioso festival di cinema documentario norvegese e in anteprima italiana al 34° Lovers Film Festival – Torino Lgbtqi Visions ricevendo il premio “Now Award” assegnato da La Stampa.