Il Comune di Palermo premia Arcigay

Il Comune di Palermo stamattina ha premiato Arcigay Palermo, conferendo all’associazione la Tessera preziosa del Mosaico Palermo. mosaico Palermo 1

A Palazzo delle Aquile, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha premiato Arcigay Palermo per la promozione e la difesa dei diritti umani e civili, per la lotta all’omofobia, all’eterosessismo, al pregiudizio e alla discriminazione, per l’impegno nella realizzazione della pari dignità e delle pari opportunità tra individui a prescindere dall’orientamento sessuale, dall’identità di genere e di ogni altra condizione. All’associazione è stato conferito il riconoscimento della Tessera preziosa del mosaico Palermo.

La cerimonia è stata aperta al pubblico e a ritirare il premio la presidente Ana Maria Vasile insieme a Massimo Milani, uno dei fondatori dell’associazione nel 1980 alla presenza di una delegazione di soci, volontari e cittadini.

«Grazie per questo premio – commenta Ana Maria Vasile – che ritiro insieme a uno dei fondatori di Arcigay e a nome di tutti i presidenti e le presidenti che hanno condotto quest’associazione fino ad oggi, contribuendo a cambiare il volto di questa città. Nel 1980 la polizia e le istituzioni erano, quando non apertamente ostili, quanto meno diffidenti nei confronti della diversità, delle persone “divergenti” dalla norma. Oggi la città, l’istituzione comunale e noi stessi siamo cambiati. Siamo tutti consapevoli, come spesso dice il sindaco Orlando nei suoi discorsi, di essere tessere di un mosaico, parte di una comunità che vive fianco a fianco in armonia, arricchendoci reciprocamente – continua – Questo premio, oltre al riconoscimento per quanto fatto da quasi 40 anni da centinaia di attivisti, è anche e soprattutto un impegno per il futuro. Ritirandolo ci impegniamo a proseguire il nostro impegno per l’affermazione dei diritti umani adesso e nei prossimi anni».

Annunci