Unioni civili: ci siamo!

Dopo la pubblicazione del decreto “ponte”, ieri in Gazzetta Ufficiale, oggi  sono state pubblicate le formule da utilizzare per la celebrazione delle unioni civili  (Decreto del Ministero dell’interno del 28 luglio 2016).

Quindi da oggi, 29 luglio, le unioni civili  tra persone dello stesso sesso possono essere celebrate in tutta Italia.  L'”obiezione di coscienza” esiste solo nelle sconclusionate dichiarazioni di qualche sindaco estremista, ma non è praticabile.

Non è sicuramente la legge che vorremmo, e sancisce la “non parità” tra coppie e famiglie formate da persone dello stesso sesso e di sesso diverso. Ma è sicuramente una svolta, e per molte persone sarà un riconoscimento importante e atteso da decenni.

Il comune di Palermo è pronto a celebrare le unioni, e sta raccogliendo le prenotazioni da ieri. Vi preghiamo di segnalarci eventuali disservizi, a Palermo o in altri comuni siciliani.

Cosa prevede la legge?

L’unione civile tra persone dello stesso si costituisce attraverso una dichiarazione di fronte all’ufficiale di stato civile in presenza di due testimoni. I partner dell’unione civile saranno coniugi  a tutti gli effetti, dovranno contribuire ai bisogni comuni e potranno optare per l’adozione di un solo cognome.

I diritti dei coniugi valgono e naturalmente anche in caso di malattia, ricovero e morte. Il partner superstite avrà diritto alla pensione di reversibilità, al Tfr dell’altro e anche alla quota legittima di eredità. In mancanza di decisioni differenti, alle coppie unite si applicherà il regime della comunione dei beni, sempre che non optino espressamente per la separazione dei beni..

Oltre all’unione civile, la convivenza di fatto, che riguarda anche le coppie di sesso diverso: uno dei due conviventi può presentare il modello di dichiarazione di residenza all’ufficio anagrafico del Comune dove si intende fissare la propria residenza, dichiarando che si tratta di una «Convivenza per vincoli affettivi».

Vi rimandiamo per i dettagli alle guide di Gaylex e di Articolo 29.