La scoperta di sé e “Fa’afafine – Mi chiamo Alex e sono un dinosauro”.

Perché non assistere allo spettacolo per ragazzi “Fa’afafine – Mi chiamo Alex e sono un dinosauro“, che affronta il tema della scoperta di sé?

Un’occasione in più per riflettere e comprendere meglio tempi importanti per ogni essere umano, quali sono la crescita e l’identità di ogni persona.

Noi ci saremo! Vi aspettiamo oggi alle 17.00 al teatro Biondo!

https://scontent-frt3-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xfp1/v/t1.0-9/s720x720/12191517_1058044404219689_1969661610667388569_n.jpg?oh=7750fc88cbc2f2ede04dddfd019355bd&oe=56C07FB3

Vincitore del “Premio Scenario 2014”, reduce da una tournée che lo ha visto, tra l’altro, al Teatro Foce di Lugano, “Fa’afafine” racconta la storia di un adolescente alla scoperta di sé e della propria identità. Nella lingua di Samoa, “fa’afafine” definisce coloro che, sin da bambini, non si identificano in un sesso o nell’altro: un vero e proprio terzo sesso, cui la società non impone una scelta e che gode di considerazione e rispetto.
Un tema arduo, individuato con coraggio e accuratezza di indagine e portato in scena da attori dotati di ironia e leggerezza. Un’occasione importante per stimolare una discussione sulla differenza di genere in ambito educativo e formativo, al di là dei luoghi comuni e degli equivoci innescati da una certa disinformazione.