Hiv: come si trasmette? Dove fare il test in Sicilia?

Il virus HIV, Virus dell’Immunodeficienza Umana attacca alcune cellule del sistema immunitario, principalmente i linfociti CD4, indebolendo il sistema immunitario fino rendere l’organismo incapace di reagire a virus, batteri, protozoi e funghi.
La persona con HIV (HIV+, o “sieropositiva”), se non curata adeguatamente, può sviluppare l’AIDS, la Sindrome da Immuno Deficienza Acquisita, una malattia che ancora oggi provoca milioni di morti in tutto il mondo.

Lorrie Graham/AusAID [CC BY 2.0 (http://creativecommons.org/licenses/by/2.0)], attraverso Wikimedia Commons

Lorrie Graham/AusAID [CC BY 2.0 (http://creativecommons.org/licenses/by/2.0)%5D, attraverso Wikimedia Commons


La trasmissione dell’HIV, il virus responsabile dell’AIDS, può avvenire attraverso sangue, sperma, secreto vaginale o latte materno.
Le vie di trasmissione più frequenti sono:
– rapporti sessuali non protetti dal profilattico con una persona HIV positiva;
– scambio di siringhe;
– da madre a neonato durante la gravidanza, al momento del parto o, raramente, mediante allattamento. 

Un rapporto anale senza profilattico è considerato ad elevato rischio per la trasmissione del virus perché la mucosa anale può essere soggetta a lesioni, sopratutto senza una lubrificazione sufficiente.
La via più comune di trasmissione del virus è il contagio eterosessuale, ma sono in aumento i contagi per i MSM (maschi che fanno sesso con maschi). I contagi nei rapporti sessuali tra donna e donna sono poco frequenti, ma questo non deve indurre ad una falsa sicurezza.
Le MST, malattie sessualmente trasmesse, possono notevolmente aumentare il rischio di trasmissione dell’HIV: le lesioni genitali possono agevolare la penetrazione del virus nell’organismo durante un rapporto sessuale.
Il virus non viene trasmesso durante la vita quotidiana o attraverso comuni gesti di affetto: non è possibile infettarsi attraverso baci, carezze, abbracci, strette di mano, bevendo dallo stesso bicchiere, utilizzando un bagno pubblico, lavorando insieme ad una persona sieropositiva, etc.

I farmaci antiretrovirali consentono alle persone sieropositive una buona qualità della vita, ed un’aspettativa di vita pari a quella di chiunque altro. Ma è importante iniziare in tempo la terapia; per questo motivo è di fondamentale importanza una diagnosi precoce. In caso di comportamenti a rischio, in altre parole, è necessario sottoporsi al test che rileva la presenza di anticorpi per il virus HIV nel sangue.

Il test consiste in un normale prelievo di sangue che, analizzato, diagnostica la presenza o meno dell’infezione da Hiv, il virus responsabile dell’AIDS. Puoi effettuare il test per l’Hiv, in forma gratuita, presso le Unità Operative Aids delle Asl e presso Centri e Reparti di Malattie Infettive.
Le modalità di accesso cambiano di struttura in struttura: generalmente non è richiesta l’impegnativa del medico di base e basta presentarsi direttamente presso le Unità Operative. In alcune strutture è necessario invece prenotarsi.

Il test è gratuito e anonimo. Clicca qui per sapere, grazie ad NPS Sicilia, dove fare il test in Sicilia.

Annunci