5 maggio: My body, my rights

Al via gli eventi organizzati nello spazio ZAC ai Cantieri Culturali alla Zisa in occasione di Estoy Viva, la mostra di Regina Galindo.
Martedì alle 16.15 la presentazione della campagna di Amnesty International “My body my rights”, in collaborazione con Arcigay Palermo.

my body my rights_2


Il Gruppo Italia 290 di Amnesty International vi invita, martedì 5 Maggio alle ore 16:15 presso il padiglione ZAC dei Cantieri Culturali della Zisa, alla presentazione di “My body my rights, il mio corpo i miei diritti”, la nuova campagna internazionale di Amnesty International.

Prendere decisioni sulla propria salute, il proprio corpo, la propria sessualità e la propria vita riproduttiva senza paura, coercizione, violenza o discriminazione è un diritto umano. Tuttavia l’esercizio dei diritti sessuali e riproduttivi in diversi paesi è controllato da stato, operatori sanitari o dalla famiglia attraverso leggi e sanzioni penali.

E’ per questo che Amnesty International, a livello globale e locale, ha deciso di affrontare la questione e di portarla all’attenzione dell’opinione pubblica.

Ne parleremo con:

  • Mirko Pace, Presidente di Arcigay Palermo
  • Salvatore Vaccaro, Professore Delegato alle politiche di solidarietà sociale e tutela dei diritti umani dell’Università degli Studi di Palermo

  • Martina Costa, Responsabile Amnesty International Gruppo Italia 290 – Palermo

  • Liliana Maniscalco, Responsabile di Amnesty Sicilia

L’iniziativa è realizzata tra quelle di promozione della mostra di arte contemporanea “Estoy Viva” di Raíces Regina José Galindondo, in corso sempre presso il padiglione ZAC – Zisa Zona Arti Contemporanee.