Piazzate d’amore, S. Valentino a Palermo

Un bacio per il matrimonio egualitario e contro l’omofobia.
Arcigay Palermo e il gruppo facebook “I’m gay any problems” organizzano un flash mob in occasione di S. Valentino, sabato alle 17.30, via Ruggero Settimo, angolo con via p.pe di Belmonte.
piazzate d'amore_2
L’iniziativa fa parte delle “piazzate d’amore”, che si svolgeranno contemporaneamente in 33 città italiane per chiedere uguali diritti per le persone e per le famiglie lgbt (lesbiche, gay, bisessuali e trans). e la possibilità di dire finalmente “lo stesso sì”.
In questi giorni in commissione in Senato è in discussione il ddl Cirinnà, un testo sulle unioni civili, che pur non prevedendo la fine delle discriminazioni relative al matrimonio, potrebbe rappresentare per molte coppie un passo avanti verso la parità dei diritti. Sempre in questi giorni, dopo un percorso durato ben 7 anni, approda all’Ars un ddl contro l’omofobia: il flash mob si propone di contribuire alla sensibilizzazione sul tema dei diritti LGBT, e reclama a gran voce l’approvazione di queste due leggi.

All’iniziativa palermitana partecipano Le Morgane e i Trigger (formazione ridotta degli Nkantu d’Aziz), gruppi musicali che aderiscono a titolo gratuito in nome dell’impegno per i diritti umani e civili.

Nella stessa giornata, il teatro Massimo rivolge un appello a tutte le coppie di innamorati, senza nessuna esclusione: «Cari innamorati, fatevi una foto davanti al Teatro Massimo e postatela con l’hashtag ‪#‎amorealmassimo‬. Il 14 febbraio pubblicheremo gli scatti migliori sui nostri social e li faremo scorrere sul video wall del foyer».

#LoStessoSi‬ è l’hashtag che sui social media sta caratterizzando la mobilitazione nazionale. Sono già annunciati per sabato 33 eventi (Torino, Genova, Milano, Pavia, Verona, Vicenza, Padova, Trieste, Ravenna, Parma, Pistoia, Empoli, Firenze, Cecina, Livorno, Pesaro, Assisi, Pescara, Roma, Viterbo, Napoli, Potenza, Foggia, Taranto, Lecce, Reggio Calabria, Messina, Cremona, Catania, Palermo, Cagliari, 2 eventi a Bologna) ma ogni giorno la mappa dell’iniziativa si aggiorna con nuovi appuntamenti.