Arcigay Palermo a congresso

Dopo 5 anni dalla sua rifondazione, Arcigay Palermo si rinnova con un nuovo direttivo e con nuovi obiettivi. Il congresso si svolgerà domenica alle ore 16.00 presso la bottega di Libera (piazza Castelnuovo – Politeama). La partecipazione è libera, mentre possono votare solo gli iscritti in regola con il pagamento della quota annuale: ricordiamo che iscriversi è un modo per partecipare attivamente all’associazione e a determinarne le scelte, come appunto in questo caso, ed è anche un modo per sostenere le attività dell’associazione per la comunità LGBT (seminari, incontri, supporto psicologico e legale, supporto a migranti LGBT, etc.), per la promozione dei diritti (manifestazioni, pride, etc.) e per la prevenzione delle MST (iniziative di sensibilizzazione, distribuzione di preservativi, etc.).1606271_729222393763468_1318467503_o
Il regolamento del congresso è consultabile qui. E’ stata presentata una sola mozione, consultabile qui.

Sarà presente il servizio di interpretariato LIS (lingua italiana dei segni), a cura di Flavia Cassetta, per garantire piena accessibilità ai lavori congressuali.

Hanno confermato la loro presenza fino ad oggi:

  • Chiara Di Benedetto (deputata M5S)
  • Fabrizio Ferrandelli (deputato regionale PD)
  • Barbara Evola, Agnese Ciulla, Francesco Giambrone, assessori del comune di Palermo
  • Giulio Cusimano (consigliere comunale del Comune di Palermo)
  • Umberto Di Maggio (Libera)
  • Michele Breveglieri (segretario nazionale Arcigay)
  • Liliana Maniscalco (Amnesty International)
  • Daniela Dioguardi, Alessandra Notarbartolo (coordinamento antiviolenza 21 luglio)
  • Tullio Prestileo (Anlaids),
  • Tommaso Gullo (Arci Palermo)
  • Paolo Patané, ex presidente nazionale di Arcigay
  • Tommaso Mazzara (Left)
  • Manfredi Lombardo (Blow Up)
  • Gaetano Marchese (Exit)
  • Teresa Scozzari (Palermo Lesbicissima),
  • Luigi Carollo (Articolo Tre)
  • Corina Nicoara (NPS)
  • Manuela Casamento (IdeaRom)
  • Francesca Marceca (Agedo Palermo)
  • Carlo Verri (consulente del comune di Palermo per le politiche LGBT)
  • Osservatorio contro le discriminazioni razziali Nourredine Adnane.
  • Bianca Guzzetta (segreteria regionale SEL)
  • Antonella Tomasino (CRI Palermo, referente area 2 – inclusione sociale; referente antenna UNAR)
  • Massimiliano Lombardo (LegaCoop)