Rapporto Lunacek: scrivi ai deputati

Domani il Parlamento Europeo discuterà la proposta Lunacek , la relazione sulla tabella di marcia dell’UE contro l’omofobia e la discriminazione legata all’orientamento sessuale e all’identità di genere.

Scrivi ai deputati per sostenere l’approvazione della proposta, minacciata da una campagna di pressione orchestrata dal’estrema destra e da fanatici religiosi.

Ecco cosa abbiamo scritto noi ai deputati del PD che solo poche settimane fa hanno votato contro il loro stesso gruppo parlamentare per respingere una risoluzione che rafforzava l’aborto legale e introduceva l’educazione sessuale:

david.sassoli@europarl.europa.eu
silvia.costa@europarl.europa.eu
franco.frigo@europarl.europa.eu
mario.pirillo@europarl.europa.eu
vittorio.prodi@europarl.europa.eu
patrizia.toia@europarl.europa.eu

Egregi Onorevoli,

domani dovrebbe essere discusso e sottoposto a votazione in aula il rapporto, Lunacek, ovvero la proposta di tabella di marcia dell’UE contro l’omofobia e la discriminazione legata all’orientamento sessuale e all’identità di genere.
Si tratta di un documento completo, in grado di stimolare interventi concreti per il rispetto dei diritti delle persone LGBT in Europa, e in grado di confermare il primato dei diritti nel nostro continente.
Come sapete, il rapporto insiste sulla necessità di azioni positive e di adeguamento della legislazione degli Stati membri su discriminazione contro le lesbiche, nei settori dell’occupazione, sanità, istruzione, e di attuare azioni specifiche a favore di transgender e intersessuali. Nel rapporto sono inoltre affermati con forza alcuni passi da compiere relativamente a cittadinanza, famiglie e libera circolazione, alla libertà di riunione e di espressione e ai discorsi di incitamento all’odio e reati generati dall’odio oltre che all’asilo politico.Ma devo ammettere che come cittadina italiana ed europea, come lesbica e come attivista per i diritti LGBT, sono preoccupata. So che l’estrema destra e i movimenti omofobi europei hanno orchestrato una campagna di pressione sui deputati per spingerli a votare contro la proposta. Ed ho paura, come è già successo con la risoluzione Estrela e come accade da troppi anni nel nostro Paese, l’ideologia prevalga sulla ragione, gli interessi e le paure dell’estrema destra e dei fanatici religiosi prevalga sul diritto e sui diritti. Ho paura cioè che la proposta Lunacek venga bocciata, e che l’Europa di domani sarà un po’ più buia, ancora un po’ più spostata verso il baratro dell’intolleranza e della discriminazione.
Ed è per questo che mi rivolgo a voi, parlamentari europei, che a Strasburgo avete il dovere di rappresentare i diritti di tutti i cittadini e di tutti coloro che vivono nella UE, senza alcuna distinzione, e che siete chiamati a votare sulla base della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea.
Carta che è alla base del nostro vivere comune, e che all’articolo 21 recita “È vietata qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso, la razza, il colore della pelle o l’origine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o le convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, l’appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, gli handicap, l’età o le tendenze sessuali.”

Buon lavoro, Daniela Tomasino