l’Orlando di Vincent Dieutre in anteprima il 9 dicembre

SQ14_RolandBlesse_Social-01Aspettando il Sicilia Queer filmfest 2014

9 dicembre al Cinema De Seta (Cantiei culturali alla Zisa)

Ingresso: 5 euro; gratuito con sottoscrizione Queer Card 2014

Mentre nei festival internazionali il cinema francese trionfa approfondendo lo sguardo sul tema dell’omosessualità (La Vita di AdeleLo Sconosciuto del Lago) e quello italiano fa altrettanto lanciandosi in una riflessione documentaria su infrastrutture e popolazione dimenticata (Sacro Gra, Tir), Sicilia Queer filmfest e l’Institut Français di Palermo riuniscono le due tendenze cinematografiche del momento con l’anteprima regionale di Orlando Ferito, del regista francese Vincent Dieutre.

Presentato al Festival di Roma nella sezione cineMAXXI e girato tra Palermo, Parigi e Lampedusa,Orlando Ferito è un’opera importante fin dal titolo, scelto non solo per l’ellissi temporale-intertestuale che conduce dai canti di Ariosto ai cunti del teatro palermitano dei Pupi (Mimmo Cuticchio è nel cast). Anche l’inchiesta amorosa, l’avvio al movimento e la riflessione sulla fine di un’epoca sono temi presenti tanto nella trama del film quanto nella linea epica del celebre poema cavalleresco. 

Orlando ferito è un moderno entrelacement di linguaggi e temi; il cinema di Dieutre, sospeso con il consueto equilibrio estetico tra documentario e finzione, diario intimo e saggio, visivo e sonoro scollegati, immortala la Sicilia e Lampedusa come metafore della società occidentale. Territori dove la crisi economica (berlusconismo), sociale (gay e immigrati) e morale (mafia), ma anche la conseguente voglia di riscatto, sono più forti che altrove.

Il Sicilia Queer filmfest non poteva che iniziare il percorso verso la quarta edizione (che si svolgerà dal 5 all’11 giugno 2014) ripartendo proprio da Vincent Dieutre, che fin dalla prima edizione è stato ospite del Sicilia Queer anche come giurato (2012) e come autore del trailer della manifestazione (2013).

Leggi il resto su SiciliaQueerFilmFest

Annunci