Solidarietà ad Arcigay Catania

Dopo gli atti vandalici del maggio 2013 che hanno danneggiato l’ingresso della sede di Arcigay Catania, apprendiamo che nei giorni scorsi la sede catanese ha subito ulteriori intimidazioni di chiara matrice omofoba: è stato trovato un piccione morto e un vergognoso cartello dentro la casella di posta. Il cartello, tra l’altro evidentemente scritto da persone ignoranti oltre che animate da odio omofobo, riporta scritto “PEZZI DI PUPPI SUCATI STA CEDDU”.

solidaretà arcigay catania
Questo è un ennesimo gesto di grande ignoranza e violenza, frutto di un’omofobia tollerata, talvolta supportata e che certamente diventa ogni giorno più forte grazie anche al sostegno e alla legittimazione fornita da partiti, singoli politici e amministratori, che si oppongono all’evidenza, cioè al fatto che gli attacchi e le violenze di origine omofoba hanno una matrice che affonda le radici nella cultura maschiocentrica, maschilista, misogina, razzista e che, al contempo, hanno una specificità che non può essere negata e che va opportunamente affrontata.
Solidarietà e vicinanza da tutte e tutti noi.
Arcigay Palermo.

2 thoughts on “Solidarietà ad Arcigay Catania

I commenti sono chiusi.