7 febbraio: sit-in al consolato della Federazione Russa

Con una larga maggioranza (con 388 voti favorevoli su un totale di 450 deputati)  il Parlamento russo ha approvato pochi giorni fa l’estensione a tutto il territorio nazionale di una legge già in vigore a livello regionale a San Pietroburgo, Kaliningrad ed altre grandi città russe: il divieto di “propaganda omosessuale”, ovvero il divieto di manifestare, protestare, richiedere diritti per le persone LGBT all’interno della Federazione Russa.734727_469500636447564_1998589081_n

Se la legge sarà promulgata, sarà vietato persino organizzare eventi e concerti. Di fronte alla protesta di numerosi esponenti politici europei, il ministero degli esteri ed il governo italiano non hanno rilasciato nessuna dichiarazione.

Gruppo Attiva, Coordinamento UniAttiva, Arcigay Palermo, Certi Diritti, Patchwork Udu e il Coordinamento Palermo Pride organizzano un sit-in di fronte al consolato della Federazione Russa, in solidarietà con le persone LGBT russe, per protesta contro questa violazione dei diritti umani e per richiedere al governo italiano una posizione di condanna.

Giovedì 7 febbraio ore 10.00, Consolato Generale della Federazione Russa a Palermo Viale Orfeo, 18

I partecipanti sono invitati a portare con sè un bavaglio. Per informazioni e adesioni: palermo@arcigay.it o Facebook

Annunci