17 maggio: una giornata contro l’omofobia

Dal 2007  l’Unione Europea ricorda il giorno in cui l’omosessualità è stata rimossa dalla lista delle malattie mentali nella classificazione internazionale delle malattie pubblicata dall’Organizzazione mondiale della sanità, celebrando in quella data la  Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia (o IDAHO).

In occasione della Giornata Internazionale, il Palermo pride vi invita a un doppio appuntamento, una giornata di studio, di approfondimento, di riflessione su omosessualità e omofobia, che si svolgerà al teatro Gregotti (Università degli Studi, viale delle Scienze, nei pressi degli edifici 14 e 16)

1) ore 16.00: Associazione Studentesca Psicologia Scienza e Cultura organizza l’incontro “In difesa di un pensiero libero: identità e sessualità tra norma e stigma“ –  I Giornata. “L’omosessuale e sé stesso”

  •  La costruzione culturale dell’identità di genere (Prof.ssa D’Agostino)
  • “L’amore che non osa dire il suo nome…”  (Dott.ssa Tomasino)
  • Sessualità impreviste? (Prof. Rinaldi)
  • L’omosessualità e la Psicologia clinica (Prof. Lo Coco)
  • Video Agedo “Due volte genitori”
  • Omosessualità e counseling  (Dott. Cappotto)
  • “I nostri figli parte del mondo, non un mondo a parte” (Testimonianza Genitore/Agedo)
  • L’esperienza del Queer Filmfest (Dott. Lo Monaco)

2) ore 20.00 Il Sicilia Queer Filmfest organizza: “il QUEER secondo ME #4 , in ricordo di Alan Turing” 
Ignazio Licata (fisico teorico) ricorda il matematico Alan Turing nel centenario della nascita. Omosessuale, morì suicida a soli 41 anni in seguito a una persecuzione omofobica condotta nei suoi confronti da parte del governo britannico

  • “Turing Machine – Opera” (2008), opera multimediale composta da Eeppi Ursin e Visa Oscar, e rappresentata in lingua inglese all’Opera di Helsinki nel 2008, il cui libretto è ricavato dal testo teatrale  “Turing” (2000) di Miko Jaakkola e Jussi Lehtonen (60 minuti)
  • “Wittgenstein” (1993) di Derek Jarman (75 minuti)

La giornata rientra negli eventi “verso il Palermo pride 2012