Amministrative 2012: Gandolfo Albanese

Mi chiamo Gandolfo Albanese, ho 26 anni e sono uno studente della Facoltà di Scienze Politiche.

Dal 2002 sono impegnato nel mondo della politica e dell’associazionismo; sono stato sempre attivamente presente e partecipe nei movimenti a difesa della formazione pubblica, a partire dalle lotte contro la riforma Moratti. Dal 2007 al 2009 ho ricoperto l’incarico di responsabile organizzazione provinciale dei Giovani Comunisti e nel 2008 ho dato vita, insieme al mio collettivo politico, al Left – La Casa dei Giovani della Sinistra, uno dei laboratori politico-culturali tra i più attivi e fecondi della città di Palermo. Con il Left siamo stati tra i promotori e organizzatori del primo Palermo Pride e, tutt’ora, rappresentiamo una delle anime che contribuisce a dar vita all’evento che ha segnato una svolta culturale e politica della città di Palermo e che ha permesso a tanta gente di aprire gli occhi e ampliare i proprio orizzonti.

In fine, nel 2010 sono tra i fondatori di Sinistra Ecologia e Libertà di Palermo di cui sono componente del coordinamento provinciale.

Questa è la mia storia politica,una storia che parla di sinistra, di voglia di uguaglianza, libertà e giustizia sociale. Ogni mio sforzo è dedicato a rendere il mondo e la società in cui viviamo un luogo migliore dove tutti possano vivere dignitosamente e dove il Pubblico sia lo strumento attraverso cui si possano realizzare i principi sopra citati. Per questo ho deciso di mettere a disposizione della città la mia storia politica e provare a cambiare le cose dall’interno dei luoghi decisionali. Certo,la circoscrizione non ha grandi poteri, infatti,uno dei punti del nostro programma è rendere le nostre circoscrizioni delle municipalità vere e proprie, secondo il modello romano, per permettere di realizzare un vero decentramento amministrativo ed essere sicuramente più utili alla gente. Inoltre , credo che lo strumento della partecipazione debba lo strumento privilegiato nella presa di decisioni, affinché, queste ultime sia davvero utili per la gente. Per realizzare questo, qualora fossi eletto, lo strumento migliore è quello delle assemblee di quartiere dove i cittadini possano discutere dei loro problemi diretti e trovare,tramite il dialogo, una soluzione efficace e che sia comune.

Inoltre, il mio impegno sarebbe, canalizzato verso il rispetto dei diritti civili e contro il razzismo con tutti i metodi che un consigliere di circoscrizione può mettere in campo. Mi farei portatore delle istanze del movimento Lgbtq, proverei a sponsorizzare il pride e tutti le manifestazioni inerenti, proverei ad aprire degli sportelli di ascolto comunali e mettere a disposizione mezzi e strutture per il movimento e i Nostri scopi.

Per rendere tutto questo realizzabile,il Left- la Casa di Giovani della Sinistra ha espresso varie candidature nelle circoscrizioni,ma anche, al Consiglio Comunale con la candidatura di Costanza Chrivino,che da voce e amplifica il nostro progetto a livello cittadino.

Se volete rendere Palermo una città migliore non posso far altro che chiedere di votarci il 6 e 7 maggio,io e Costanza Facciamo parte del progetto che sta dietro la lista “Palermo per Ferrandelli con Vendola”

Questa è la mia storia, queste sono le mie intenzioni e le rimetto a tutti voi!

Annunci

One thought on “Amministrative 2012: Gandolfo Albanese

  1. Pingback: Arcigay Palermo e le elezioni amministrative 2012 « Arcigay Palermo

I commenti sono chiusi.