Amministrative 2012: istruzioni per l’uso

  1. Scheda grigia – elezione del sindaco e dei consiglieri comunali (qui il facsimile)

Nella parte sinistra della scheda troverete stampati i nomi dei candidati sindaci. Per votare, bisogna tracciare una X sul nome del candidato prescelto.  Nella parte destra della scheda, invece sono presenti i simboli delle liste, con accanto delle righe vuote. Per votare una lista, occorre tracciare una X sul simbolo prescelto. Accanto al simbolo, è possibile scrivere il cognome del candidato consigliere prescelto nella riga corrispondente alla lista prescelta.

Se votate per il consigliere comunale e/o per la lista, e non barrate il nome del sindaco, il voto non verrà attribuito al candidato sindaco che la lista appoggia.

E’ possibile votare solo per il sindaco o per il consigliere/la lista o per entrambi. E’ anche possibile esprimere la preferenza per un candidato sindaco e per una lista ad esso non collegata (c.d. voto disgiunto).

Dalla Circolare 12 marzo 2012, n. 6.:

L’elettore, quindi, ha le seguenti possibilità di esprimere le proprie preferenze:
– apporre un segno solo per un candidato alla carica di sindaco; in questo caso il voto espresso vale in favore del candidato alla carica di sindaco e non anche per la lista ad esso collegata;
– apporre un segno solo sul simbolo di una lista; in questo caso il voto espresso vale in favore della lista e non anche per il candidato sindaco ad essa collegato;
– apporre un segno per il candidato alla carica di sindaco ed un altro segno sul simbolo di una lista che sia o meno collegata al candidato sindaco; in questo caso il voto così espresso vale in favore del candidato sindaco e per la lista scelta dall’elettore che sia o meno collegata al candidato sindaco prescelto.
La preferenza verso una delle liste concorrenti può anche essere espressa dall’elettore scrivendo, nell’apposito rettangolo, il cognome di un candidato al consiglio comunale appartenente alla stessa lista, senza necessità in questa ipotesi di tracciare anche un segno sul simbolo della lista.

2. Scheda rosa – elezione del presidente di circoscrizione e dei consiglieri (qui i facsimile)

L’elezione del presidente del consiglio circoscrizionale avviene contestualmente alle elezioni per il consiglio di circoscrizione; quindi il presidente del consiglio circoscrizionale, dall’1 gennaio 2012, non è più eletto dai consiglieri di circoscrizione nella prima seduta, ma, allo stesso modo del sindaco, è eletto dai cittadini.

Nella parte sinistra della scheda troverete stampati i nomi dei candidati presidenti di circoscrizione. Per votare, bisogna tracciare una X sul nome del candidato prescelto.  Nella parte destra della scheda, invece sono presenti i simboli delle liste, con accanto delle righe vuote. Per votare una lista, occorre tracciare una X sul simbolo prescelto. Accanto al simbolo, è possibile scrivere il cognome del candidato consigliere prescelto nella riga corrispondente alla lista prescelta.

Se votate per il consigliere comunale e/o per la lista, e non barrate il nome del presidente di circoscrizione, il voto non verrà attribuito al candidato presidente che la lista appoggia.

E’ possibile votare solo per il presidenteo o per il consigliere/la lista o per entrambi. E’ anche possibile esprimere la preferenza per un presidente per una lista ad esso non collegata (c.d. voto disgiunto)

Partecipazione al voto dei cittadini dell’Unione europea residenti Italia

One thought on “Amministrative 2012: istruzioni per l’uso

  1. Pingback: Arcigay Palermo e le elezioni amministrative 2012 « Arcigay Palermo

I commenti sono chiusi.