Studentessa scopre PACS borbonici

Milano: Secondo alcune norme del Regio Decreto n°142012 risalente al 1861 non entrato più in vigore a causa della disfatta del Regno (ndr: in parte iniziata tramite le spedizioni garibaldine e dei suoi Mille uomini), sarebbe potuto diventare possibile, solo per parte della più alta nobiltà ed in condizioni particolari, avere una forma primitiva di patti di convivenza. La peculiarità di queste norme sarebbe dovuto essere che NON contemplavano distinzioni di genere fra i componenti della coppia e quindi di orientamento sessuale.
La scoperta è stata fatta a Palermo casualmente da una laureanda in Scienze Politiche dell’Università di Milano. La ragazza, originaria della provincia di Bologna, ha trovato queste documentazioni per un caso fortuito mentre si trovava in Sicilia per svolgere una ricerca per la sua tesi, che però tratta argomenti di altra natura.

Sorge spontanea una domanda: Questa scoperta potrebbe avere delle conseguenze? 

Questo il link per poter leggere il contenuto originale del DDL n°142012-1861 del Regno delle Due Sicilie:

https://arcigaypalermo.wordpress.com/142012-1861/