Censimento 2011: fai contare il tuo amore!

Il censimento ufficiale della popolazione 2011 per la prima volta riguarderà anche le unioni tra persone dello stesso sesso.

Come sapete, da molti punti di vista per lo Stato italiano non esistiamo. Non esistono statistiche ufficiali sulle coppie omosessuali conviventi o su quelle sposate all’estero. Non esistono statistiche sulla discriminazione sui luoghi di lavoro, sul bullismo e nemmeno sui crimini omofobici (ma si sa: in Italia non c’è l’omofobia!) L’introduzione della possibilità di segnalare il proprio status di coppia omosessuale convivente è un passo importante, frutto del lavoro delle associazioni, e per la prima volta ci dà l’opportunità di “contare” qualcosa, di far emergere una realtà che in molti vorrebbero restasse nascosta.

Per questo, vi chiediamo di rispondere con sincerità: se convivete con il vs/la vs. partner, dichiaratelo! Se un numero sufficientemente ampio di coppie e di famiglie si dichiareranno, otterremo finalmente il riconoscimento, dai dati prima ancora che dalle parole, che le coppie formate da persone LGBT, siano tante o poche, sono una tipologia di famiglia come tutte le altre.

Inoltre, avremo cosí una prima fonte di informazioni sulle caratteristiche delle coppie formate da persone dello stesso sesso, anziché continuare a discutere di politiche senza conoscere la realtà.

In pratica, nel formulario è importante la distinzione tra convivenza, che sottintende un rapporto affettivo, e coabitazione.

Per informazioni sulla compilazione: gay.it

Scarica la guida

Pagina su facebook

E’ un’iniziativa voluta, sostenuta e promossa da: Arcigay, Gay.it, Certi Diritti, Rete Lenford, AGEDO, Famiglie Arcobaleno, Arcilesbica