Solidarietà ad Antonello Sannino e a Federico Esposito

I volontari e le volontarie di Arcigay Palermo  manifestano la loro solidarietà ad Antonello Sannino (presidente di Arcigay Salerno) e a Federico Esposito (segretario Arcigay Pistoia), vittime di un’aggressione omofobica il 9 aprile.

I due attivisti si trovavano a Napoli per per un corso di formazione di Arcigay, all’uscita della sede di Arcigay Napoli, intorno alla mezzanotte, sono stati aggrediti e colpiti con calci e pugni. Dalle finestre sono piovuti oggetti, uova e acqua e si è udito un “lavatevi sporcaccioni” mentre tre persone (uno uomo con una mazza e una donna) si sono aggiunte all’aggressore.

Soltanto l’arrivo degli altri partecipanti al corso ha evitato il peggio. Ad entrambi è stata fatta una prognosi di 7 giorni. Gli aggressori sono stati identificati e denunciati.

Arcigay Palermo, oltre a manifestare la più ampia solidarietà ai due aggrediti, rinnova l’appello al Parlamento ed alle amministrazioni locali perché l’Italia si doti finalmente di una legge anti-discriminazioni omofobiche e transfobiche e le amministrazioni locali si rendano protagoniste di iniziative per combattere le discriminazioni e le violenze verso i “diversi”.

E’ necessario un nuovo modello culturale, un nuovo patto civile che riesca a rendere l’Italia un poso in cui lesbiche, gay, trans, ma anche donne, migranti, profughi, disabili, precari… in cui tutt* cioè siano cittadini con pieni diritti e dignità.